venerdì 2 settembre 2011

Pollo e cipollotti allo zafferano


Fare l'infermiera mi piace da morire, ma non sempre è facile nè divertente. Ci sono giornate che sembrano non finire mai e altre che durano un battito di ciglia perchè non c'è un attimo per sedersi a riposare, nonostante ciò ci metto impegno e passione. Però certe sere quando torno a casa sfinita e con i piedi a pezzi ho bisogno di una valvola di sfogo, ed è allora che mi metto a cucinare. Basta aprire la dispensa, controllare rapidamente cosa è rimasto e creare qualche intruglio meraviglioso che insaporito a dovere saprà tirarci su anima e corpo.
Qualche giorno fa, mentre ero in pieno delirio culinario mi sono ricordata di avere comprato dei cipollotti al mercato, e visto che non ho avuto il tempo per farli in agrodolce mi sono dovuta inventare velocemente qualcosa prima che andassero a male.
Il mio fidanzato quando ha visto la cena ha pensato di ordinarsi una pizza salvo poi leccarsi le dita, perchè era veramente buono!!

Ingredienti per 4 persone:
- 15 cipollotti
- 800 gr di petto di pollo
- zucchero 2 cucchiai
- succo di un limone
- olio
- 1 bustina di zafferano
- sale q.b.
- maizena

Procedimento:
Iniziamo dal lavoro più noioso, cioè quello di sbucciare i cipollotti. 
Dopo mettiamo in un tegame lo zucchero con del succo di limone e quando inizia a caramellare aggiungiamo i cipollotti che lasceremo caramellare per qualche minuto.
Quando vedremo che sono ben dorate aggiungiamo un bicchiere d'acqua in cui avremo sciolto lo zafferano. Intanto tagliamo il pollo a dadini non troppo piccoli, lo passiamo nella maizena e lo buttiamo nel tegame, salando quanto basta.
Lasciamo cuocere a fuoco medio fino a che il sughetto si sarà ridotto lasciando una salsa morbida e cremosa.
Se necessario però durante la cottura aggiungere altra acqua tiepida.


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Critiche, consigli e opinioni sono sempre ben accetti, basta che siano espressi con educazione e linguaggio appropriato.