giovedì 10 novembre 2011

Pollo alle mandorle

Chiara e Viviana.
Quando sento l'odore del pollo alle mandorle penso a loro.
E a me.
Otto anni fa in questo periodo eravamo delle perfette sconosciute che iniziavano a conoscersi all'università, tutte prese da questa nuova esperienza che non sapevamo dove ci avrebbe portato.
La nostra amicizia è iniziata  in facoltà, ma è stata consolidata dalla nostra prima cena al ristorante cinese.
Tre giovani di belle speranze, delle meraviglie orientali e una bottiglia di vino rosato.
Mamma quanti ricordi...
Ogni volta che avevamo qualche soldino in tasca e la voglia di chiaccherare ci rinchiudevamo nel nostro ristorante preferito fin quasi all'ora di chiusura, senza mai stancarci di noi. Si parlava di tutto e si mangiava di tutto. Abbiamo provato ogni piatto sul menù. I camerieri facevano festa quando ci vedevano!
Non so se fosse per il glutammato di sodio nelle pietanze o per il vino, ma durante quelle cene accadeva una piccola magia; ogni problema o preoccupazione spariva e restavamo solo noi...tre galline in libera uscita!


Pollo alle mandorle

Ingredienti:
  • 300 gr di pollo
  • 1 albume
  • 2 cucchiai di maizena
  • 1 cucchiaino di zenzero grattugiato
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiai di vino di riso
  • 1 porro
  • olio e.v.o.
  • 100 gr di mandorle spellate.
Tagliamo il pollo a striscioline e passiamolo in una pastella ottenuta mescolando l'albume con un cucchiaio di maizena.
Rosoliamo il porro tagliato a pezzetti piccoli in poco olio.
Poi aggiungiamo il pollo e lasciamolo cuocere fino quasi a cottura ultimata.
Poi aggiungiamo una miscela formata dalla salsa di soia, il vino di riso, 1 cucchiaio di maizena e lo zenzero. Mescoliamo bene e aggiungiamo le mandorle.
Spegnamo il fuoco e lasciamo riposare un minuto prima di servire.

4 commenti:

Sandalya ha detto...

Mmmmh... il pollo alle mandorle è uno dei miei piatti preferiti! E questa ricetta è davvero invitante ^_^

Margot ha detto...

mmmhh...ho come il sospetto che più che il glutammato quello che faceva scattare la scintilla fosse la vostra amicizia. Ci sono delle "energie" speciali che ogni tanto, liberate nell'aria, fanno nascere splendide amicizie..Ma il pollo alle mandorle certamente avrà aiutato ;-)

speedy70 ha detto...

Bravissima Roberta, io ne sono ghiottissima, quanto è invitante!!!!

chiarighedda ha detto...

Che dire amica, sono quasi sempre la protagonista dei pensieri nelle tue ricette!che onore!
MISS YOU! :-)
Chiara

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Critiche, consigli e opinioni sono sempre ben accetti, basta che siano espressi con educazione e linguaggio appropriato.