lunedì 21 novembre 2011

Pollo piccante alle olive


Buongiorno a tutti e buon inizio settimana.
Per fortuna io oggi e domani sono in ferie, quindi avrò tempo per dedicarmi un po' di più al blog, a me stessa e alle mille cose che trascuro di fare tuttti gli altri giorni. Sì, perchè le cose si accumulano in un modo spaventoso e a una velocità sorprendente.
Poi in questo periodo c'è anche la presa in giro da parte del tempo: una lava i vetri delle finestre o passa tutta la mattina a pulire per terra armata di mocio e secchio per poi scoprire che è in arrivo un fronte termporalesco da sud. E rigorosamente si torna punto e a capo.
Ma lasciamo perdere questi tristi discorsi e parliamo del mio pollo.
In casa non manca quasi mai perchè lo trovo estremamente versatile. Questa ricetta poi è nata quasi per caso, con pochi ingredienti e poche aspettative, ma ci ha sorpreso, tanto che l'abbiamo accompagnato con del buon pane fatto in casa, usato rigorosamente per fare la scarpetta.

Pollo piccante alle olive

Ingredienti per 3 persone:
  • 500 gr di pollo a pezzi
  • 1 cipolla piccola
  • 1 barattolo di olive nere snocciolate
  • 1 bottiglia di passata di pomodoro
  • peperoncino
  • olio
  • sale
  • zucchero
Laviamo il pollo, asciughiamolo con della carta assorbente e con l'aiuto di un coltello togliamogli la pelle.
Facciamo soffriggere la cipolla tritata col pollo in poco olio extra vergine di oliva.
Quando il pollo inizierà a dorare aggiungiamo la passata e le olive.
Aggiustiamo l'acidità del pomodoro con un pochino di zucchero, saliamo e lasciamo cuocere.
Aggiungiamo peperoncino a piacere.
Facciamo cuocere a fuoco lento per almeno 45 minuti, affinchè il pollo possa cuocere e il sugo ridursi.
Serviamo ben caldo accompagnato da pane abbrustolito o crostini.





1 commento:

Margot ha detto...

Buono il pollo piccante!! Vieni a leggermi quando puoi, ti ho fatto un piccolo invito ;-)

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Critiche, consigli e opinioni sono sempre ben accetti, basta che siano espressi con educazione e linguaggio appropriato.