lunedì 2 luglio 2012

Torta soffice alla cannella e ciliegie





Una mattina vai a lavoro e fai tutto quello che divi fare, poi verso mezzogiorno, quando stai per tirare un sospiro di sollievo al pensiero che tra un'ora te ne tornerai a casa, la tua paziente invece di andare via tira fuori dalla borsa una bustina in plastica. 
Ti dice che vuole farti vedere una cosa.
Vabbè, vediamo sta cosa... Mi potevo aspettare di tutto, ma quella roba proprio no.
La mandibola mi penzolava inanimata, a me, che ho sempre qualcosa da dire, ma stavolta le parole proprio non mi venivano.
Siete curiose, vero?
Ok ve lo dico.
Dalla busta sono saltate fuori delle trecce di capelli veri, proprio della paziente in questione.
Io che lavoro in mezzo al sangue mi sono scoperta inorridita alla vista di quei capelli, e la domanda che mi danzava in testa era: MA PERCHE' LI HA PORTATI?
Intanto lei continuava a spiegarmi che negli anni '60 faceva una crocchia con un elastico grosso e poi applicava i capelli (posticci si può dire in questo caso?) intorno a formare una specie di chignon intrecciato. 
Abbiamo toccato il fondo quando ha tirato fuori un mazzo di boccoli della figlioletta ormai trentenne, tutta felice di potermi mostrare il cimelio di famiglia.
Lei li mostrava orgogliosa e io non mi ci sono neanche voluta avvicinare.
Ma stiamo scherzando?
Sapete cosa ho fatto? L'ho ringraziata, l'ho mandata a casa e mentre riordinavo continuavo solo e costantemente a pensare: perchè?



Lasciamo perdere queste storie orrorifiche e passiamo al piatto di oggi: un dolce indispensabile per iniziare la settimana con un pochino di ottimismo e felicità. 
Ho preso la ricetta dalla rivista Alice cucina di giugno 2012 e l'ho personalizzata per uno stampo da 18-20 cm visto che in famiglia siamo solo in due e la dose indicata per 4-6 persone è veramente esagerata.
Comunque vi segnalo gli ingredienti per entrambe le preparazioni, indicando le mie tra parentesi.


Torta soffice alla cannella e ciliegie

300 gr di ciliegie snocciolate (150 gr)
200 gr di farina 00 (150 gr)
200 gr di zucchero semolato (100 gr)
3 uova grandi (2 uova medie)
200 gr di burro (100 gr)
1 bustina di lievito per dolci (1/2 bustina)
1 cucchiaino di cannella (1/2 cucchiaino)
latte 
1 pizzico di sale 
2 cucchiai di zucchero di canna 

Montiamo con le fruste le uova con lo zucchero fino ad ottenre un composto spumoso e morbido.
Poi aggiungiamo a filo il burro fuso continuando a montare.
In una ciotola a parte mescoliamo la farina, il lievito e il sale.
Uniamo i due impasti aiutandoci con una spatola.
Versiamo il composto in una tortiera inburrata e infarinata o foderata con la carta da forno.
Distribuiamo le ciliegie sulla superficie  e spolveriamo con lo zucchero di canna.
Inforniamo a 170°C per circa 30-40 minuti.

Nota bene:
Se l'impasto è montato a dovere e le ciliegie tagliate a metà i frutti non scivoleranno verso il basso durante la cottura, finendo inesorabilmente sul fondo, ma si distribuiranno abbastanza bene in tutto l'impasto.

Anche se l'impasto che ho creato io è inferiore come quantitativo ho usato comunque 2 cucchiai di zucchero di canna. Il primo l'ho spolverizzato prima di infornare il dolce, mentre il secondo l'ho distribuito sulla superficie della torta circa 5 minuti prima di toglierla dal forno per creare una bella crosticina dorata.









6 commenti:

Cucina di Barbara ha detto...

mmmmm me ne mandi una fetta per la prova forchetta? :)
Grazie infinite per questa dolce ricetta che inserisco subito nel contest! Un abbraccio, barbara

Valentina ha detto...

Davvero buona! Bravissima !

Lisa ha detto...

che bella, ha un aspetto sofficiosissimo! ciao! ;-)

Ribana Hategan ha detto...

Una vera delizia! Adoro la cannella e poi con le ciliegie è un ottimo abbinamento!...voglio anche io una fetta...Ciao.

Stefania ha detto...

molto buona, la faccio simile ed è una delle miei preferite alla frutta
ciaooo

elena ha detto...

mi piace questa torta e pure le dosi per la teglia piccola...noi siamo in 4 ma spesso le torte gironzolano e poi le finisco sempre io...con aumento infinito del girovita...ho adottato anch'io le tortiere piccole...bacioni
ah dimenticavo, complimenti!

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Critiche, consigli e opinioni sono sempre ben accetti, basta che siano espressi con educazione e linguaggio appropriato.