venerdì 26 ottobre 2012

mercatino domenicale di Sant'Elia

Alla periferia di Cagliari, dove la terra si tuffa nel mare e i pescatori vivono la loro vita a pochi passi dal quartiere ghetto della città, nel quartiere di Sant'Elia, ogni domenica risorge l'omonimo mercatino.


Stefano ci andava spessissimo col padre a comprare il pesciolino da cuocere a pranzo e ne conserva tuttora un dolcissimo ricordo. Io invece, ci ho messo un po' di più a farmi conquistare da quel serpentone di bancarelle che circonda il Lazzaretto, un palazzo in cui più di un secolo fa' persone e merci sbarcate dalle navi dovevano obbligatoriamente scontare il periodo di quarantena onde evitare di infettare la popolazione locale con qualche tipo di malattia infettiva.


Poi giusto per dovere di cronaca, l'edificio venne usato per la cura dei bambini colpiti da tifo petecchiale e in periodo di guerra come rifugio per gli sfollati. Dopo la zona intera fu abbandonata all'oblio e sono qualche decennio fa' si pensò a un recupero strutturale del Lazzaretto stesso e di tutta la zona che ora è molto più accogliente al visitatore che la domenica si fa la passeggiata in cerca di qualche delizia da gustare a pranzo.


Se vi capita di farci un salto lasciatevi conquistare dai profumi e dai colori che vi avvolgeranno. Scegliete accuratamente i vostri prodotti come fareste al supermercato, o fate come noi che per non accendere neanche un fornello compriamo direttamente carne e pesce cotto a puntino.







3 commenti:

SQUISITO ha detto...

splendide immagine ed ottimi prodotti...grazie per averle condivise con noi!
un bacio

La mia cucina improvvisata ha detto...

Ci Vado ogni tanto e il profumo che si sparge qua e la e' delizioso!!! E come fai a non comprare niente, con quel profumino???
Ciao a presto, Martina

monica ha detto...

In che posto meraviglioso vivi.....

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Critiche, consigli e opinioni sono sempre ben accetti, basta che siano espressi con educazione e linguaggio appropriato.