lunedì 26 novembre 2012

La ricetta per il contest di Giacomo Picariello: frollini agrodolci speck e timo con cuore di uvetta

Ecco un altro partecipante al mio contest: Giacomo Picariello. Mi ha mandato una mail con la sua proposta, decisamente insolita come lo fu il gelato caprese che presentò per il contest di questa estate sul gelato.
Ovviamente la sua ricetta non poteva essere qualcosa di convenzionale...
Ovviamente vi posto la sua mail senza cambiare una virgola!



Frollini agrodolci speck e timo con cuore di uvetta


Questi frollini sono ideali per un aperitivo.
Sono molto versatili, infatti si possono accompagnare a formaggi molli, come
ricotta, stracchino, crescenza, ma anche a formaggi a pasta dura o semidura,
come grana, parmigiano, provola e via dicendo.
Io li ho abbinati a dello yogurt magro e a degli zucchini marinati al timo
(marinatura con aceto, sale, olio, timo).
Unica controindicazione (come dicono in famiglia dopo averli spazzolati): uno
tira l'altro!!!!
:-)

Ingredienti per circa 40 frollini:
60gr di zucchero;
125gr di burro morbido;
pizzico di sale;
50gr di speck a fette;
1 cucchiaino di timo tritato;
2 tuorli d'uovo;
50gr di latte fresco;
220gr di farina di tipo "00";
una punta di cucchiaino di lievito vanigliato;
uva passa.


In una boule montare il burro con lo zucchero, sale e timo, finche il composto
diventi spumoso.
Quindi aggiungere i tuorli ed il latte e continuare a montare.
Per ultimo aggiungere la farina setacciata con il lievito ed amalgamare bene
con una spatola.
Tritare lo speck ed aggiungerlo al composto.
Formare con un sac-a-poche con bocchetta liscia i frollini.
Mettere in ciascun frollino un acino di uvapassa ed infornare con forno ben
caldo a 170°C per circa 12min.
Servire freddi.
Buon appetito!!!!
:-)




Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti! Critiche, consigli e opinioni sono sempre ben accetti, basta che siano espressi con educazione e linguaggio appropriato.